Close

Come arredare al meglio una camera da letto piccola

Avere una camera da letto piccola e farla apparire come quelle da rivista di settore è un po’ un’impresa ardua anche per i professionisti di interior design, ma scegliendo uno stile minimal è possibile ottenere un risultato soddisfacente. Un ambiente così intimo beneficia molto della pulizia che solo le linee nette di questo stile sono in grado di offrire; ma allo stesso momento, il minimal sa essere anche adatto a creare un contesto romantico. Vediamo allora come ottimizzare al meglio questo ambiente con qualche nostro consiglio.

Qui invece vi suggeriamo come arredare un appartamento piccolo.

Camera da letto piccola e letto ad angolo

Se la maggior parte dei progetti di arredo della camera da letto pongono il letto al centro del muro, le planimetrie più ristrette richiedono una soluzione alternativa. Per massimizzare lo spazio sul pavimento, è possibile volgere il letto contro una parete o un angolo. L’effetto creerà una zona notte confortevole e accogliente. Se il risultato necessita di essere ingentilito, si può aggiungere un sistema angolare a due testate. Inoltre si può pensare all’idea di ricavare una nicchia per acquisire spazio, che potrebbe non essere molto, ma offrirne comunque per tutto ciò di cui si ha bisogno per piccole necessità come una sveglia o alcuni oggetti personali.

Cameretta Nidi 12 di Nidi Battistella

Camera da letto piccola e colori chiari

Il colore bianco è la scelta più pratica per l’arredamento di una piccola camera da letto. Permette infatti di non far sembrare lo spazio troppo chiuso o ingombrante, e allo stesso tempo la farà risultare più grande. L’uso di colori bianchi o comunque chiari è inoltre ottimo per ovviare all’assenza di ampi spazi a parete o finestre per illuminare la camera. Ma per evitare di rendere la stanza troppo fredda o asettica, si può sovrapporre i bianchi con diverse trame e motivi bianco su bianco. Molto inoltre farà l’illuminazione: delle lampade da comodino cromate trasformeranno sensibilmente la stanza. Se inoltre non si vuole rinunciare in alcun modo al colore, è possibile inserirne con i cuscini, uscendo anche fuori tema.

Letto Alexander
Letto Alexander di Cattelan Italia

Camera da letto piccola e carta da parati

Piccolo non vuol per forza dire privo di decorazioni. La carta da parati solitamente pare rendere le stanze piccole e ingombranti, ma usando lo stile e il soggetto giusti succede esattamente il contrario. Quindi via libera all’utilizzo di un pattern di un certo carattere. Quando si seleziona lo sfondo, è bene scegliere un motivo di ampie dimensioni rispetto a uno piccolo e ripetuto, ma senza dimenticare di creare un aspetto coerente e coordinando il letto.

Carta da parati DEJEUNER di Wall&Decò

Camera da letto piccola e grande mobilia

Anche se può sembrare un controsenso, attrezzare un piccolo spazio con solo pochi elementi di grandi dimensioni, piuttosto che un miscuglio di mobili di dimensioni micro, può effettivamente farlo sembrare più grande. Bisogna dunque resistere alla tentazione di spingere tutti i mobili contro le pareti, perché se si crea dello spazio dietro ai mobili, la stanza appare più ampia di quanto non sia: provare per credere.

Camera da letto piccola e luce naturale

In una stanza con il minor numero possibile di mobili, l’illuminazione può fare una grande differenza. Se ne si ha la possibilità, si può eliminare le tende (a meno che queste non siano trasparenti) e portare una grande quantità di luce naturale nella camera da letto. Ciò contribuirà a rendere la stanza più aperta, moderna, ariosa e più minimal. Gli specchi inoltre sono sempre utili per riflettere e rendere più luminoso l’ambiente, e dare l’illusione di maggiore spazio disponibile.

Armadio Manhattan di Pianca

Vi aspettiamo da CLM Arredamento con tutti i nostri consigli per arredare una camera da letto piccola con uno stile minimal: venite a trovarci nel nostro showroom!

Altri Articoli

Dal 20 agosto
Lo showroom riapre al pubblico
SU APPUNTAMENTO
* Garantiamo una situazione di totale sicurezza adottando le precauzioni stabilite dal decreto ministeriale.