Close

Disposizioni della cucina a confronto: gestione dello spazio

Non è solo la questione estetica a dovervi guidare tra le possibili disposizioni della cucina. La funzionalità del vostro angolo cottura è tutto, ed è sempre facile incappare in qualche errore di progettazione in un ambiente così complesso. Prendetevi allora del tempo per imparare quali configurazioni si adattino meglio allo spazio che avete a disposizione, e studiate come gestirlo.

Scoprite anche come arredare il vostro outdoor con uno stile più contemporaneo.

Disposizioni della cucina: configurazione lineare

Cominciamo dalla versione più semplice, ovvero la cucina lineare. Questa è la soluzione designata per chi non dispone di troppo spazio, e che necessita in particolare modo di sfruttare per intero tutto quello messo a disposizione da stanze lunghe e strette. Un progetto che offre sicuramente molta compattezza, ma per il quale è necessario trovare dei compromessi per reinventare lo spazio, e sfruttare massimamente il piano verticale, avendo cura però di includere tutto ad altezza uomo, per una maggiore praticità. Scegliendo questa cucina sarà necessario prevedere che le altre pareti vengano sfruttate per ospitare altri elementi di contenimento, quali pensili e mobili alti per riporre pentolame e attrezzi ingombranti.

Cucina Oyster Decorativo
Oyster Decorativo di Veneta Cucine

Cucina a penisola

Una disposizione a penisola vi consente di impostare al meglio un ambiente open space. Questa soluzione, particolarmente elegante e sempre molto desiderata dal pubblico, offre molta versatilità e libertà di movimento all’utilizzatore, il quale può svolgere le proprie mansioni nella preparazione degli alimenti riuscendo al contempo a prestare attenzione alla vita in salotto; molto funzionale dunque per la famiglia o con ospiti a cena. La penisola può essere impiegata in più modi, e prevedere sia la locazione degli strumenti di lavoro tradizionali quali il piano cottura, sia di essere impiegata come superficie di lavoro extra e/o come tavolo, ma in ogni caso offrire funzionalità e non divenire ingombro. Qualora venga impostata come tavolo, le sedute migliori da affiancare sono senza dubbio alcuno gli sgabelli alti.

Start Time J di Veneta Cucine

Cucina ad angolo

Massima compattezza e capacità di contenere tutti i vostri strumenti di lavoro: questo è quello che potete ottenere dalla vostra cucina ad angolo (o a L). Analogamente a una soluzione con penisola, anche qui è possibile creare una soluzione di continuità con la zona giorno, utilizzando in questo caso al meglio una coppia di pareti, senza perdere nulla. Ogni elemento rimane a portata di mano, in particolar modo i tre punti operativi ossia lavello, piano cottura e piano di lavoro. Ed è su quest’ultimo, in particolar modo, che dovrà essere maggiormente focalizzata l’illuminazione della vostra cucina. Anche qui, un sapiente utilizzo del piano verticale vi potrà essere di estremo aiuto per il contenimento di tutto ciò che vi serve.

cucina carrera f1
Carrera F1 di Veneta Cucine

Disposizioni della cucina parallela

La disposizione detta ‘in parallelo’ si riferisce a due soluzioni differenti, sia ovvero la cucina a isola, per chi dispone di un ambiente piuttosto capiente, sia per la versione a cambusa, dove abbiamo la cucina disposta su due pareti una frontale all’altra, opzione questa per ambienti stretti. In ogni caso, una soluzione molto funzionale per utilizzare il vostro spazio a disposizione. Dovete però prima di tutto avere spazio sufficiente tra le due facciate per muovervi. In queste due soluzioni, concentratevi anche e soprattutto sui contenitori bassi, che siano sufficientemente capienti e funzionali.

cucina elegante shell system
Elegante Shell System di Veneta Cucine

Cucina a U

Vediamo infine la cucina a U. Qui abbiamo senza dubbio la maggiore funzionalità possibile, data l’abbondanza di spazio che può essere utilizzato, e questo permette anche la massima comodità per il lavoro contemporaneo di due utilizzatori. Viene dunque da sé che la prima regola con tutto questo spazio a disposizione è che la zona centrale vada lasciata completamente libera di qualsiasi ingombro: dovete potervi muovere con agilità. La disposizione a U può essere progettata sia sfruttando tre pareti, sia prevedendo che uno dei due piani laterali divenga una penisola. Attenzione però a non trascurare in ogni caso il triangolo composto da lavello, frigo e piano cottura, che non deve essere troppo disomogeneo e farvi dunque percorrere troppe distanze inutilmente.

Start Time di Veneta Cucine

Quali tra le seguenti disposizioni della cucina può fare al caso vostro? Contattate CLM Arredamento!

Altri Articoli

Dal 20 agosto
Lo showroom riapre al pubblico
SU APPUNTAMENTO
* Garantiamo una situazione di totale sicurezza adottando le precauzioni stabilite dal decreto ministeriale.