Close

Idee per applicare il Pantone 2020 nel vostro interior design

È di questi giorni la notizia dell’ufficializzazione del Pantone 2020, il colore che sarà protagonista del nuovo anno. Per i prossimi dodici mesi, l’agenzia ha scelto il Classic Blue, una tonalità pacata e proiettata verso la nuova era a venire, suggerendo così al mondo della moda, della comunicazione e dell’interior design il mood da seguire. Successore del Living Coral, dell’Ultra Violet e del Greenery, questa sfumatura di blu infonde la calma e la fiducia che desideriamo fare nostri come base per affrontare il prossimo decennio e le incognite che porta con sé. Classic Blue rievoca il cielo all’imbrunire, è un colore che nelle sue certezze offre serenità, facilita la concentrazione e fornisce chiarezze, ma invitando anche alla riflessione. E in un momento in cui pare sempre più facile perdere il passo con lo sviluppo della tecnologia e il mutare dei tempi, l’onestà e la pacatezza di questo colore vengono accolte senza alcun indugio.

Il Pantone 2020 e l’associazione materica

Una delle prime fantasie che si potrebbero avere nel giocare con le tonalità del Classic Blue all’interno di un interior design potrebbe essere l’azzeccare la migliore associazione materica per un colore che ha sicuramente una certa eleganza. E il concetto di serenità e affidabilità che sta dietro alla scelta del Pantone 2020 non può che far propendere per il calore del legno. Questo materiale risalta notevolmente all’occhio in ogni sua variante quando accostato a un colore all’apparenza così lontano, ma che in realtà ne completa il richiamo alle certezze e all’affidabilità cercate. Un accostamento di una certa raffinatezza, che non manca però di esprimere originalità ed emozione.

Libreria Giotto di Cattelan Italia

Il Classic Blue nei dettagli

I colori che spiccano e che si allontanano molto dai colori delle essenze materiche (come legno, pietra, marmo, acciaio ecc… ) trovano sovente una collocazione ideale nei dettagli, nei complementi e nella tappezzeria. Un salotto può dunque essere l’ambiente ideale per ospitare la tonalità 2020: un ampio divano blu o una poltrona del medesimo colore, magari richiamati da altri elementi quali un tappeto o una tenda in coordinato, donano alla stanza una personalità profonda ma allo stesso tempo rasserenante e di facile identificazione, dove la famiglia trova un senso di casa e di appartenenza, e dove gli ospiti possono sentirsi ben accolti.

DIvano Limbo
Divano Limbo di Pianca

Il Pantone 2020 nella stanza da bagno

Il bagno è un ambiente che è stato particolarmente rivisitato e rivalorizzato negli ultimi anni, grazie ad esempio agli studi per la sua integrazione con elementi e concetti derivanti dal mondo delle spa, ma in cui nonostante tutto rimangono salde le necessità di privacy, intimità e tranquillità tipiche di questa stanza. Ecco allora che risulta davvero facile accogliere una riposante palette di colori come è quella del Classic Blue, che non desta preoccupazioni e che sa anche giocare e richiamare concettualmente l’acqua, elemento di facile associazione alla stanza da bagno, e anche fornire spunti di interior design per fantasie di richiamo marino.

Collezione Colori di Bisazza

Il Pantone 2020 per un sonno migliore

Il Classic Blue, infine, trova una collocazione molto naturale anche nella camera da letto, dei grandi così come dei più piccoli. Questo ambiente della casa deve in assoluto essere quello dall’aspetto più leggero e pulito, perché è il primo e l’ultimo che vediamo nel corso della giornata. E un buon sonno, che dipende molto anche da componenti di tipo psicologico, favorisce particolarmente di un ambiente non appesantito da eccessi nella mobilia e nell’aspetto generale. Una tonalità serena e familiare, dunque, sa fare la sua parte.

Letto Ambo
Letto Ambo di Nidi Battistella

Volete ulteriori consigli di interior design su come applicare il Pantone 2020 Classic Blue? Venite a trovarci da CLM Arredamento!

Altri Articoli

Dal 30 novembre
Lo showroom riapre al pubblico
SU APPUNTAMENTO
* Garantiamo una situazione di totale sicurezza adottando le precauzioni stabilite dal decreto ministeriale.