Close

Poltrone di design, tendenze 2019 e guida alla scelta

Eleganti, iconiche e protagoniste del vostro living (e non solo): le poltrone di design sono un must per chi vuole elevare il proprio interior design con un elemento di arredo di grande classe. Ad oggi, sfogliando i cataloghi e le rassegne stampa dei maggiori eventi di arredo e design internazionali, è facile trovare anche modelli che sfociano nel più estremo eccentricismo, con forme improbabili e dalle stravaganti soluzioni cromatiche e di tappezzeria; Il rischio però di fare proprio un oggetto di arredo di questo genere è quello di finire per stufarsene presto una volta esaurito l’effetto novità, anche perché oltre a potervi sembrare a un certo punto completamente decontestualizzato con il vostro arredamento, molto probabilmente non sarà nemmeno di particolare comodità. Una poltrona invece, così come ogni altro articolo di mobilia, deve in primo luogo rimanere fedele alla sua funzionalità primaria, ovvero accogliere un individuo e offirirgli una seduta di relax; e solo se rispetta questi imprescindibili canoni può essere presa in considerazione per la sua bellezza e originalità. E a partire da questa indicazione generale, vediamo come trovare il prodotto che fa al caso vostro e come inserirlo nel vostro arredo.

Qui invece trovate alcuni consigli su come arredare la cabina armadio.

Le tendenze 2019 per le poltrone di design

Quest’anno si è potuto notare come i grandi brand abbiano proposto alcune poltrone il cui design aveva molti punti chiave in comune, e ne vedremo due in particolare. Il primo è senza dubbio una grande volontà di sperimentazione, ovvero di giocare con abbinamenti cromatici e materici inediti, ma anche mescolando linee essenziali con volumi morbidi ed accoglienti e impreziosendo il concept del prodotto con lavorazioni artigianali di prestigio e generalmente rispettando sempre i canoni di proporzione di una seduta confortevole. La seconda caratteristica in comune che si è invece potuta notare è un non troppo celato richiamo retrò, che viene tributato con la riproposizione di alcune celebri linee appartenenti a decadi passate ma rivisitate in grande stile nelle proporzioni, nei rivestimenti e nell’attenzione al dettaglio.

Poltrona Avì di Désirée Divani

Scindere la poltrona dal divano

È soluzione molto comune e collaudata quella di comporre il salotto con divano e poltrona coordinati nello stile e nella tappezzeria, magari disposti ad angolo come è possibile notare nella maggior parte dei casi. Un effetto pulito e sempre a colpo sicuro, ma è anche vero che se vogliamo davvero valorizzare la nostra poltrona di design dobbiamo darle un’identità propria e unica, in modo da aumentarne il valore percepito all’interno della stanza e non facendola sembrare una “sorella minore” del divano. Parola d’ordine dunque: osare.

Poltrona Fly di Arketipo

Scegliere la poltrona di design

Come accennato sopra, la parola design non è un motivo per il quale poltrone e poltroncine possano uscire dalle righe per quanto concerne comfort e usabilità. Valutate quindi prima di tutto il prodotto che avete di fronte per ciò che offre nelle sue componenti essenziali, ovvero lo schienale, il sedile e i braccioli, e cercate di comprendere se la configurazione vi offra il comfort che meritate. In ambito di rivestimenti sta invece al vostro stile di vita: la presenza di bambini, specialmente i più piccoli, è ad esempio un motivo per scegliere una tappezzeria facilmente sfoderabile e lavabile, quali lino e cotone; un cane o altro animale domestico invece vi potrebbe invece portare dei problemi qualora voleste concedervi una elegante seduta in pelle. Per la scelta estetica invece molto andrà a seconda dei vostri gusti, ma cercate sempre di immaginarla all’interno del contesto nel quale la inserirete. Un consiglio? Valutate i contrasti forti: molte volte si rivelano vincenti.

Poltrona Alasia di Désirée Divani

Vi aspettiamo da CLM Arredamento per scegliere insieme la vostra poltrona di design!

Altri Articoli

Dal 30 novembre
Lo showroom riapre al pubblico
SU APPUNTAMENTO
* Garantiamo una situazione di totale sicurezza adottando le precauzioni stabilite dal decreto ministeriale.