Close

Porte per interni, le ultime tendenze da tenere d’occhio

Dalle porte per interni ci si aspettano prima di tutto delle caratteristiche di tipo tecnico: robustezza dei cardini e della struttura in generale, facilità di apertura e chiusura, isolamento termico, isolamento acustico; e tutto ciò si amplifica ovviamente nel caso di una porta d’ingresso. Ma in un progetto di interior design di alto tenore è forte anche l’interesse per un prodotto che offra qualche cosa di più anche alla vista, e che vada ad armonizzarsi con il resto dell’appartamento. Dopotutto, la porta è sempre la prima e l’ultima cosa che vedete in una stanza. Di seguito dunque vi offriamo una serie di spunti per la scelta delle porte, in base a quelli che sono le ultime tendenze del settore.

Qui invece potete trovare un approfondimento sul servizio di rendering per un appartamento.

Porte per interni, iniziamo dal colore

Una porta in elegante tinta unita sa fare sempre la sua bella figura. Quello che le ultime tendenze suggeriscono è l’utilizzo di un colore neutro, che possa essere simile a quello delle pareti per un sempre vincente effetto tono su tono comunicante un senso di continuità, quali ad esempio il tortora, o creta; o addirittura, perché non provare l’effetto camouflage, e fare “sparire” la porta applicandovi la medesima essenza della parete? Ma altrettanto suggestivo è proporre un netto contrasto giocando con un colore forte: un rosso intenso, un blu acceso, o altre tonalità decise quali il Night Watch, molto attuale, che quando applicate in contrapposizione ad una parete chiara conferiscono maggiore spessore e carattere. Altre tonalità sempreverde sono inoltre le essenze materiche, siano esse legnose, come il rovere, oppure metalliche, come l’alluminio. Una tendenza per quanto riguarda invece il colore delle maniglie è quello di accostarvi i toni neutri del bianco o del nero.

Porte per interni e decorazioni

Chi ama invece osare e vuole qualcosa di più di un classico effetto pulito, può esplorare un universo di decorazioni nel quale i produttori stanno sempre più cimentandosi, e sperimentare così qualcosa di nuovo. Ne sono un esempio gli inserti metallici, che giocano con la luce e attirano così maggiore attenzione sulle porte per interni, oppure vere e proprie stampe artistiche, che ridefiniscono il concept visivo della porta. Un effetto di sicuro successo lo si ha anche non nello scegliere una porta decorata, ma nell’applicazione di carte da parati al muro che la ospita.

Porte per interni: i materiali da scegliere

Quali sono infine i migliori materiali per le porte da interni? Tra i materiali più attuali, potremmo cominciare a parlare del materiale per eccellenza, che non passa mai di moda, ossia il legno; attraverso le sue venature, questa essenza trasmette calore come nessun altro, oltre che grande versatilità nello stile e negli abbinamenti. Se avete un appartamento piccolo e volete solamente separare gli ambienti, ma vi interessa allo stesso tempo ottimizzare soprattutto la luce naturale, potreste considerare una più alternativa soluzione in vetro trasparente, o magari optare per un’opacità o una satinatura; la scelta del vetro è ottima anche per ciò che concerne la pulizia. Anche le porte laminate sono una scelta moderna e appagante in termini di ricerca di finitura e dettaglio, e che oltretutto si dimostra resistente a urti, graffi, raggi UV e infiltrazioni, in quanto lavorate a partire da materiali di alta qualità. Vi sono infine le porte laccate, che pur essendo quelle maggiormente insofferenti a graffi e piccoli incidenti, offrono un ambiente di particolare modernità, e risultano comunque di facile pulizia e manutenzione.

Porta Linea Legno Unica di Pivato
Porta Linea Legno Unica di Pivato

Vi aspettiamo da CLM Arredamento per mostrarvi di più sulle ultime tendenze di porte per interni e per visionare tutti i nostri cataloghi di prodotti!

Dal 30 novembre
Lo showroom riapre al pubblico
SU APPUNTAMENTO
* Garantiamo una situazione di totale sicurezza adottando le precauzioni stabilite dal decreto ministeriale.