Close

Tendenze arredamento 2019: cosa cambia, cosa resta

Quali sono le tendenze arredamento 2019? In questi primi mesi dell’anno abbiamo avuto già molte conferme e altrettanti spunti per quanto riguarda novità e ritorni. Tra cui alcuni molto vivaci, in linea con la personalità di Living Coral, il colore Pantone di questi dodici mesi; ed altri più riposanti, che si sposano con il concetto di arredare e vivere la casa come luogo familiare in cui coltivare armonia e serenità, che a noi piace particolarmente. Ma andiamo a vedere in rassegna cosa caratterizza l’interior design del momento.

Tendenze arredamento 2019: bentornata tinta unita

Amate la sperimentazione? Molto bene, ma i guru dell’arredamento quest’anno sconsigliano di osare nuove follie nei fondamentali: pareti, mobili, sanitari e arredo di grandi dimensioni è meglio che rimangano (o tornino) in tonalità più riposanti, in grado di risultare piacevoli anche tra dieci anni. Monocromia e semplicità sono dunque parole d’ordine, mentre dettagli ed elementi complementari possono essere il vostro target per sbizzarrirvi con le idee. Ma quali colori si attestano tra le novità? Oltre al già citato corallo, non perdete di vista la tendenza tropicale: electric blue, lemon, rosso intenso, verde scuro.

Living Tribeca Veneta Cucine
Living Tribeca di Veneta Cucine

Alla (ri)scoperta del vetro

Gli arredi della casa stanno riempiendosi di una sorprendente quantità di preziosi decori e dettagli in vetro. Un materiale sempre d’effetto che si sposa a pieno con la tendenza industrial che ha spopolato negli ultimi anni, e che di conseguenza si rifà viva oggi più che mai, richiamando esplicitamente atmosfere vintage del trendy anni ‘70. Ma per le sue caratteristiche di trasparenza e di possibilità di giocare con la luce diventano anche una delle migliori soluzioni per gli appartamenti moderni, sempre più in cerca di spazio utile, e che trovano nel vetro ottimi elementi divisori.

Parete attrezzata 700 di Napol

Legno e rustico

Se abbiamo accennato al sempreverde stile industriale, eccone un altro che non è controtendenza ma (anche) complementare: il rustic, ovvero il legno nelle sue forme più pure e romantiche, che funge da elemento equilibrante con cemento e arredi metallici. Parallelamente il legno si continua a far apprezzare anche nello stile scandinavo, un successo in continua crescita. Ma per chi ne ha disponibilità (o per chi la sogna) torna forte l’interesse per un angolo della casa per anni trascurato, dove il legno ha una collocazione naturale: la mansarda, ambiente ideale per una cucina, uno studio o, perché no, anche un bagno. Venature e imperfezioni nella loro forma più perfetta.

Lounge di Veneta Cucine

Ma anche lo stile etnico continua il suo trend di popolarità: ecco come vi consigliamo di inserirlo nel vostro interior design.

La pulizia del minimal

Il minimal si conferma una delle tendenze arredamento 2019. Le linee essenziali e squadrate che caratterizzano questo stile apportano agilità e funzionalità ad ogni lifestyle, si adattano ottimamente a diverse soluzioni di arredo e mood, e sono in generale sempre molto apprezzate per la pulizia visiva che conferiscono agli ambienti. In particolare il minimal nel 2019 si manifesta nel living, la cui rigidità va però sapientemente spezzata con tessuti e trame in grado di conferire più leggerezza.

Tavolo CONFLUENCE
Tavolo Confluence di Pianca

Un angolo green tra le tendenze arredamento 2019

Uno dei topic che ha maggiormente caratterizzato gli ultimi anni della società contemporanea è senza dubbio alcuno la questione ambientale e la necessità di ritorno al contatto con la natura. Questo si riflette anche nel nostro spazio vitale: balconi e giardini o anche solo un angolo verde con delle piante in vaso contribuiscono a offrire un senso di maggiore benessere e di distaccamento da una cultura sempre più frenetica e artificiale.

Lettino da giardino Vigor di Royal Botania

E per finire: fusione dello stile

Parlavamo all’inizio di uniformità? Bene, ma se questo vale per i colori portanti, sentitevi invece liberi di osare nella scelta dello stile: esotico con minimal, rustico con scandinavo, industrial con esotico e così via. Tutto sta (anche) al vostro buon senso, e soprattutto a non esagerare: consigliamo infatti di non mescolare più di due stili insieme. Sì alla creatività, no alle crisi di identità.

Volete apportare le ultime tendenze di arredamento nel vostro interior design? Rivolgetevi a CLM Arredamento e scoprite un mondo di servizi a misura dei vostri sogni!

Altri Articoli

Dal 30 novembre
Lo showroom riapre al pubblico
SU APPUNTAMENTO
* Garantiamo una situazione di totale sicurezza adottando le precauzioni stabilite dal decreto ministeriale.